Trovandoti in Ogni Cosa

Vibra l’anima in un fievole brivido, come corda d’arpa dolcemente pizzicata, al pensiero tuo che vola nel vento di ponente e mi trapassa in un momento, facendo risuonare lo spirto mio tremante in un eco perduto in brezza sfuggente.
Quale musica che permea le valli gli alberi cantano solinghe armonie, fra i cori dell’erba che danza cangiando come i flutti d’un mare smeraldo, e le voci disperse dei falchi lontani che in cerchio solcano i cieli.
Vive la tua essenza intrisa in ogni dove, nella terra che si muove e nelle frasche che mutano nei cicli infiniti, nella linfa secolare che scorre in boschi antichi e nel timido sbocciare di un croco in Primavera.
Sei nell’aria e nella luce, nel sussurro della pioggia che ticchetta sulla pietra e in quello della neve che accarezza i rami spogli. Nella gloria dell’aurora e nel dolce imbrunire, nella forza di tempesta e in un volo di farfalla.
Le stelle rimirando si leva in me un lamento, volto al firmamento che osserva il mondo in danza muovere a rilento e mutare nei millenni, trema nelle iridi il bagliore primordiale custode dell’eterno e dell’ancestrale speme, grembo d’universo guardiano d’esistenza, luce di memoria che irradia la speranza e discioglie l’illusione.
E danzi nel mio cuore, come candido barlume che trema in acque miti, nel lago di passione che sgorga dai miei occhi in lacrime di luce, per onorarti ancora e dirti che il mio spirto è naufragato nell’essenza del nome tuo immortale a cui l’anima è promessa.

E. Edhilyen

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. lordbad
    Mar 29, 2012 @ 15:47:48

    C’è una disperata serenità in queste parole, un anelare allo stabile equilibrio 😉

    Ci piace!

    Per ricambiare la visita

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2012/03/28/lape-maya-non-e-una-favola-per-bambini/

    Un saluto da Vongole & Merluzzi!

    Rispondi

  2. Arandur
    Mar 29, 2012 @ 15:50:24

    Egli sembra sempre cosí presente, eppure rimane comunque cosí remoto e irrangiungibile… A volte ritrovare queste immagini dell’amato ci rincuora, ma piú spesso ci ferisce profondamente. Un abbraccio, a te e alla tua prosa che non finirá mai di stupirmi ed emozionarmi. :*

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...