La Veglia del Silenzio

L’eloquenza del silenzio,
nel discorrere con te,
tacita è l’essenza
che sì profonda muove,
risuona negli anfratti
d’un sogno in cui riaffiori,
come rosa che si schiude
sul grembo delle nevi.
Un’eco ammutolita
dalle nebbie più remote
risorge sussurrando
fra le brume dei ricordi,
quando lieve il ciel sospira
svelando alla mia vista
la purezza più sgargiante,
verità più sfavillante,
il nitido candore
d’un sempreverde amore.

Lo sai che ti ho parlato,
eppur io sono il vento,
son solo una carezza
che spira a tergo ai sogni.
Son solo l’aria mossa
da un petalo caduto,
son solo il soffio antico
di ali sempre in volo,
son luce incastonata
su tele di rugiada
ornanti il tuo riposo.

E. Edhilyen

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...