Oltre i Confini

Danzi come se il mondo non avesse confini, fulgida rosa che sboccia nel vento, ritraendo l’effige dell’armonia fusa alla forza, come mari al tramonto in tempesta.
Superbo germoglio di luce che è giunto a spezzare catene inviolate, in un refolo d’aria tinto di Sole, con voli leggeri sulle ali dell’anima e balzi potenti di spirito fiero.
Spirto di Fuoco, Esfirya ti narro, già dialogando le essenze nostre in mute parole sempre in noi stanno. Ho tessuto le trame di invisibili fili con rugiada d’amore, tesi fra gli animi nostri in perpetuo vibrare, così che tu possa seguire il mio passo al solo tremar d’una corda di suono che scivola in cuore.
E così mi hai portato, al galoppo selvaggio, a varcare i confini della fredda realtà che sull’anima mia si facevano stretti. Ove insieme miriamo lontano disegnando la strada di un nuovo orizzonte, quasi scordando il reale che già abbiamo infranto.

2013-04, Anarsil (30)

E. Edhilyen

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...