Luce del mio Pianto

Risuona l’eco muta come brivido nel cuore
e l’anima s’accende d’un fuoco tremolante
sfiorandoti da lungi come l’alba su d’un fiore,
amando nel silenzio l’alma tua smagliante.

Luce del mio pianto, cogli dai miei occhi
le lacrime che intridono la grigia terra arsa
e colma la tua sete con i segreti tocchi
della rugiada mia, sopra i tuoi prati sparsa.

Sbiadiscono i tramonti nel grembo della sera
ed ogni cosa tace ad un canto in lontananza
che dona a te la voce, nei secoli più vera,
all’ombre riecheggianti d’una remota danza.

Mirando gli astri chiari sorridere sul mondo
affido al firmamento i sogni miei inviolati,
possa tu smarrirti nel cielo più profondo
cogliendo fra le dita i lor petali volati.

E. Oriel

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...