Rugiada sui Sogni

Un velo di rugiada sui sogni di mattina
sfavilla come astri spenti in grembo all’alba,
svanisce l’eco mesta di fievoli visioni
nel buio che ripiega nella notte estinta.

Un debole riflesso s’una stilla tremolante
mi narra di una luce che senza nome danza,
sfiorando rive mute ove il mare più non canta
del cuore mio che piange perpetua litania.

Lo sguardo mio non vede la tela in trasparenza
su cui si tinge il mondo dinanzi agli occhi accesi
del fuoco che sussulta fra i venti di tempesta,
tra le burrasche nere e piogge di scintille.

Fertile è una lacrima bevuta dalle ceneri
di appassite lande ai sospiri della morte,
ma resta ogni visione sopita in seno al buio
sinché ogni sogno brilla s’un velo di rugiada.

E. Oriel

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Firstime In Boston
    Dic 28, 2015 @ 08:26:47

    notevole “stilla tremolante”. Momento lirico assolutamente alto..

    Rispondi

  2. Estelwen Oriel
    Dic 28, 2015 @ 08:35:51

    Grazie! 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...