Il Ritorno delle Piogge

pioggiaUn fruscio ritorna lieve, accendendosi fra gli alberi, crescendo tra le fronde, canto antico che risorge dopo il lungo suo silenzio. Si è spento il cielo greve colmandosi di fumi, grigie e candide le nebbie cadute sopra i giorni, coltri delle nubi estese sopra il mondo umido di pianto. Pieno nel suo vuoto, l’empireo spalancato si riveste dell’inverno, ed ammantato ancora di bruma e nostalgia dipinge le sue luci, miriadi di faville, stille a riposare sui fiori dell’estate. Or tace la foresta, e gli alberi fioriti si celano nel bianco, quasi nascondendo le gemme coraggiose sbocciate fra le nevi. Dialogo profondo scivola via piano, fra la terra e il cielo tra gemiti di cori, non basta il firmamento per piangere ogni ombra.

E. Oriel

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...