Il Segreto dei Fiori

Petali bianchi nell’aria caduti,
mille ali disperse su onde di vento,
a scivolare in un ultimo volo,
nell’ultima danza d’un soffio solingo.

E scesero piano, come neve nel Sole,
sui soffici viali ammantati di verde,
erba e corolle ad ornare i sentieri
in un canto silente, in cori d’estate.

Luce ha brillato in stilla di pianto,
al forte soffiare di venti d’amore,
lumi sbocciati in tenebra densa,
rose di sogni fra ceneri e braci.

Chiesi alle fronde esplose di fiori
onde venne la forza in sì lieta grazia,
di pallido rosa corolle ridenti
vestivano ancora la muta speranza.

Su sfondo di cielo, blu come la pace,
si aprivano vergini al caldo richiamo,
e dissero infine, offerte all’inverno,
d’esser soltanto per amor di beltà.

Ma assai profonde radici possenti
in cuor alla terra scendevano gravi,
di occulto vigore incolume ai ghiacci
sol esili petali ne furono effige.

E. Oriel

Annunci

2 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. serenasantoro
    Feb 25, 2016 @ 21:19:37

    molto bella

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...